VADEMECUM

COSA SAPERE PRIMA DI UTILIZZARE UN PRODOTTO SENZ’ACQUA

Non nuocere

Il presupposto alla base della nostra filosofia aziendale, dalla scelta degli ingredienti alla formulazione del cosmetico, è quello di “non nuocere”, di non compromettere mai l’equilibrio di questo organo di senso così perfetto, chiamato pelle. Qualunque principio attivo o eccipiente impiegato nella produzione, non può prescindere la valutazione dell’impatto cutaneo che manifesterà. É per questo motivo che tutta la nostra attenzione si focalizza sulla scelta di materie prime altamente dermoaffini, che non pregiudichino i naturali meccanismi di rinnovamento della pelle, ma che anzi la supportino nei suoi processi riparativi e auto-rigenerativi, soprattutto nei momenti di criticità.
Scegliere il principio attivo più innovativo non basta se poi viene veicolato in una base non affine alla cute o che semplicemente crei stress cutaneo. Nel migliore dei casi si compromette l’efficacia stessa dell’attivo impiegato, nel peggiore si crea un danno alla pelle.


Poco, buono e quanto basta

Un cosmetico anidro va applicato in piccole quantità e al bisogno, stendendolo con un massaggio energico che riattiva il microcircolo e ne facilita l’assorbimento. Normalmente 30 secondi bastando per applicare i nostri cosmetici, se tuttavia dopo questo lasso di tempo ci fosse ancora prodotto sulla cute, va tamponato e la volta successiva va applicata una minore quantità.


Tratta la tua pelle con amore

I nostri prodotti ti portano ad ascoltare la tua pelle affinché tu sappia sempre cosa vuole, quando lo vuole e quanto ne vuole. La pelle è un organo di senso che, con il tatto, ci permette di “leggere” l’ambiente circostante e di interagire con esso – è un organo di comunicazione. É per questo che va trattata con cura, evitando di “stressarla” con lavaggi frequenti e aggressivi o di “verniciarla” con sostanze che le impediscano di funzionare a dovere. Una pelle sana e ben trattata è naturalmente morbida, liscia, idratata, non unta; si mantiene pulita a lungo e non emana odori sgradevoli. Tocca la tua pelle e trova una connessione diretta con essa.


Detergere la pelle

La pulizia del viso e del corpo è indispensabile per eliminare quell’insieme di sostanze composto da secrezioni ghiandolari (sebo e sudore), cellule desquamate, polvere, smog e altre sostanze che rappresentano terreno fertile per lo sviluppo di microrganismi patogeni e di parassiti. Tuttavia un eccesso di lavaggi, e soprattutto l’uso di prodotti eccessivamente sgrassanti o non fisiologici, può alterare il naturale equilibrio della pelle portando a disidratazione, irritazioni, iperseborrea (produzione eccessiva di sebo), formazione di odori sgradevoli. Al contrario, una detersione fisiologica favorisce il naturale equilibrio della pelle ed è indispensabile prima dell’applicazione di qualsiasi trattamento cosmetico. Una crema infatti, se applicata su cute perfettamente detersa, ha una resa attiva superiore all’80%.


La nostra proposta di detersione

Proponiamo una routine quotidiana di detersione a base di oli. Alleati unici per la nostra pelle, la difendono dagli agenti esterni, dal tempo, dalle infiammazioni, ma, soprattutto, ne regolano la produzione di sebo, costituendo un’ottima alternativa ai detergenti tradizionali. Formuliamo miscele di soli oli naturali, ricche di vitamina E, altamente compatibili con il mantello acido idrolipidico e capaci di penetrare senza aggredire od occludere. I risultati migliori si ottengono usando gli oli in combinazione con Pezzolinda, la lavetta in puro cotone, o altro tipo di supporto, inumidita. Il meccanismo è il seguente: l’acqua presente nel pannetto e l’olio si miscelano creando un’emulsione leggera e scarsamente grassa, che scioglie e rimuove in profondità qualsiasi tipo di sporco e impurità accumulato sulla cute. L’azione meccanica della lavetta poi trascina via i residui, sostituendo così l’azione chimica del tensioattivo, spesso troppo aggressivo.


Idratare la pelle


La componente acquosa della pelle è indispensabile per garantire turgore, morbidezza, resistenza ed elasticità: una pelle non idratata può diventare ruvida, fragile, rilassata e tendente alla rugosità. In realtà l’acqua cutanea e l’NMF (Fattore di Idratazione Naturale) vengono forniti continuamente alla pelle dall’organismo, con meccanismi che ovviamente funzionano meglio se tutto il metabolismo funziona come si deve. L’uso dei cosmetici permette quindi che l’idratazione venga conservata e tutelata grazie all’apporto di grassi e lipidi che ripristinano l’equilibrio idrico, consentendo alla pelle così di mettere in moto tutte le sue funzioni ed i suoi processi auto-rigenerativi. Un cosmetico anidro “idrata in modo ‘indiretto’ trattenendo la sudorazione insensibile (perspiratio insensibilis). Impedendo la fuoriuscita di acqua dalla pelle essa si accumulerà negli strati più superficiali del derma conferendo un eccellente livello di idratazione” (cit. Fabrizio Zago – Cosmesi anidra: la (ri)nascita di una nuova frontiera della cura della pelle.)